Il Corriere Canadese, autorevole quotidiano canadese in lingua italiana, ha contattato Domenica Ricciardi, hairstylist e illustre collega di blog, per una lunga intervista su come esaltare i propri lineamenti e nascondere i difetti grazie ai capelli.

Ve la riporto integralmente, ringraziando la collega Catia Rizzo per l’ottimo lavoro che ci ha reso e per aver dedicato qualche riga a questo blog.

Volti, tratto da Corriere Canadese

TORONTO, 24 novembre 2015 (di Catia Rizzo) - I capelli sono uno dei dettagli primari nell’immagine di ogni donna, tanto che una bella capigliatura riesce ad incrementare l’autostima o, viceversa, a creare un senso di inadeguatezza. Trovare lo stile che meglio si adatta alla propria fisionomia, oltre che alla propria personalità, può risultare complesso in quanto entrano in gioco diversi fattori che spesso non vengono tenuti in considerazione, come la forma del viso o il colore della carnagione.

Non si tratta infatti solo di essere al passo con la moda, seguire le tendenze di tagli e acconciature, ma di realizzare la migliore immagine possibile di sé stesse a seconda delle proprie caratteristiche fisiche. Come per dire che non è il viso ad essere sbagliato ma il modo che scegliamo per impreziosirlo. A tale proposito ci siamo rivolti alla nota hair stylist italiana, Domenica Ricciardi, professionista impegnata nei diversi settori dello spettacolo, sia nazionali che internazionali: cinema, teatro, moda, pubblicità e arte.

La Ricciardi vanta infatti un’ampia esperienza che passa nella cura del look nelle sfilate dell’Alta moda Romana e della Fashion Week milanese, fino a firmare i look di attrici italiane ed internazionali - come Luisa Ranieri e Heather Graham - ai Festival di Roma, Venezia, Taormina e Cannes. Oltre ad avere un sito personale, Domenica Ricciardi cura lo spazio “Trucco e Parrucco” del blog “Thebeautyobserver.it”, realizzato dalla giornalista scientifica Agnese Ferrara e nel quale le due professioniste affrontano i vari temi legati alla bellezza femminile realizzando linee guida concrete applicabili quotidianamente per la cura personale di ogni donna.

Come scegliere lo stile di capelli più adatto per sé stesse?

«Incomincerei col dire che e’ inutile seguire le mode ma è fondamentale capire i punti di forza del proprio volto, accettandone i difetti e valorizzandoli. Come quando si sceglie un abito a seconda del modello e del colore che meglio armonizzano il corpo ».

In pratica vediamo nel dettaglio quali sono le diverse forme del viso in modo che le nostre lettrici possano individuarne la propria.

Viso ovale: «Il viso ovale è una forma regolare e ben proporzionata, quindi chi ha un volto ovale può sbizzarrirsi con tagli medio-corti o anche asimmetrici, soprattutto se si hanno dei tratti molto delicati. L’equilibrio di un volto ovale permette inoltre una grande libertà in fatto di pieghe e acconciature».

Viso rotondo: «Una donna con questa forma di viso deve puntare su capelli di lunghezza medio-lunghi, quindi deve essere più voluminoso alla radice mentre deve essere molto più sfilato in corrispondenza delle guance. Stessa cosa per la piega, volume solo sulla sommità della testa sia per un effetto liscio che movimentato. Assolutamente sì all’acconciatura, facendo uno chignon non troppo strutturato e lasciando libera qualche ciocca che incornici il viso, in modo da rendere il tutto più equilibrato. No alla frangia piena e pesante, si a una frangia leggera e sbarazzina».

Viso quadrato: «Chi ha un viso quadrato ha dei lineamenti marcati, spigolosi direi un po’ mascolini. Eviterei assolutamente linee geometriche troppo rigide e punterei su scalature morbide con frange lunghe su lunghezze medie. Si ai capelli che scivolano sulle spalle con morbide onde e acconciature poco rigorose».

Viso allungato: «Un taglio sbagliato può rendere un viso allungato quasi sproporzionato rispetto al resto del corpo. Quindi sì alle scalature medio-corte non troppo esasperate ma giuste per dare volume al contorno del viso, non esagerare con il volume sulla sommità perché allungherebbe ancora di più il volto. Si invece alle frange un po’ irregolari per accorciarlo. Vanno bene anche le pettinature spettinate e vaporose, ricche di onde o ricci; stessa cosa per i raccolti voluminosi sui lati del viso.»

Partiamo dai colori: cosa propone la moda capelli per questo 2015-2016?

«Esattamente come il taglio, il colore dei capelli è il protagonista di ogni look, entrambi devono essere scelti sempre in base alle proprie caratteristiche, rispettando cioé il colore della pelle, i tratti del viso e la forma fisica in generale: insomma l’effetto finale deve essere glamour ma in armonia. Quest’anno vanno molto di moda i rossi, innanzitutto calde tonalità ramate che ricordano gli anni 70, passando per gli arancioni che diventano pesca. Vi è poi il classico castano, i colori della terra, il cuoio, e il cioccolato i quali sono colori che scaldano i volti. Abbiamo ancora gli immancabili biondi con riflessi caramellati o mielati per incarnati pallidi. Infine il biondo freddo platino, molto in voga quest’anno, con sfumature argentate per un look più intenso e chic da effetto nordico.»

Circa i tagli invece, quali sono le tendenze di questa nuova stagione invernale?

«Ritornano i capelli lunghi,ma c’è anche l’intramontabile via di mezzo dei bob medio- lunghi, carré  geometrici e asimetrici con frangia o senza. Via libera anche ai tagli super corti con ciuffo importante da creare un caschettone giocando con contrasti di colore.»

Qui il link del Corriere Canadese: http://goo.gl/cu7Ptf