apple-martin a mamma

 Roma, 14 giu - La diva è scesa sulla terra. Da fervida e tenace smanettatrice di social (oltre che attrice, vincitrice di un Academy Award e un Emmy,  ex di Brad Pitt e ex moglie di una star fra le più affascinanti della storia del rock e madre di due figli belli come il sole), fondatrice della piattaforma online Goop dedicata allo stile di vita salutista e macrobiotico che conta oltre 612.000 followers, ha segnato un altro punto a suo favore (in quanto a originalità e fiuto per gli affari) traslocando i consigli su ‘come si diventa come G.P’ dal mondo virtuale (social) a quello reale (sala per congressi di un hangar nei pressi di Los Angeles).

Lo scorso weekend infatti a Los Angeles si è svolto il primo, vero, convegno di ‘medicina e lifestyle Goop’  organizzato dall’attrice fissata con il vegano, il macrobiotico e alcune metodiche alternative che, a suo parere, sarebbero il segreto di una lunga (e nel suo caso bellissima) vita. L’evento ha avuto una risonanza mediatica senza precedenti (ipotizzo un grande successo e una corsa di sponsor al portale online). Fra i partecipanti (che hanno detto la loro sullo stile di vita più salutista, intervistate da ‘Gwinetta’) si segnalano le altrettanto brave e bellissime Cameron Diaz, Nicole Richie, Miranda Kerr e Tory Burch.

Seicento  dei suoi followers (559 donne, ipotizzo ricche,  e solo un uomo che arrivava dal Texas) per questa volta non si sono limitati a mettere un ‘like’ ma hanno sborsato dai 500 ai 1.500 dollari per essere presenti.

Il primo wellness summit di Goop era focalizzato a dare spunti per dare il meglio di se nella vita e un giornalista di Bloomberg, Lucas Shaw, ha partecipato all’evento svelando così una serie di segreti della diva niente male (qui l’articolo https://goo.gl/RijqRx ). Oggi ne parlano i principali quotidiani USA e inglesi.

In sintesi cosa è successo al congresso? Ai presenti sono stati donati (ma il costo del biglietto li valeva tutti) piccoli diamanti perché ora il trattamento Goop più in voga punta al potere dei cristalli (mah!). Ai presenti sono stati serviti frullati macrobiotici per ascoltare più piacevolmente i relatori-esperti che hanno spiegato come vivere meglio e i temi più seguiti pare siano stati ‘The three way’ dedicato al buon sesso e alle buone relazioni (i dettagli sono rimasti top-secret) e ‘the tools’ per avere una vita più piena. Ma c’era anche il tema di denuncia (poche donne rappresentate nei media, dicevano le donne-relatrici) e i temi che hanno anche reso un po’ ridicola la diva ai nostri occhi (come l’uso di uova vaginali e del trapianto di feci a scopi salutistici per il bene dell’intestino eccetera).

Le donne presenti indossavano rigorosamente pantaloni yoga e t-shirt simbolo (un cavolo disegnato, verdura promossa ad elisir di lunga vita). Le bottigliette di siero attivo botanico costavano 185 dollari, e 90 dollari le barrette vitaminiche di matcha e caffè. I gelati e i pasticcini erano gluten-free e vegani (il gusto cavolo la faceva da padrone). Non mancava l’oxygen bar e le partecipanti potevano provare l’ IV Drip, il trattamento Goop con un fluido che costa in genere 195 dollari ma che in questa occasione era incluso nel prezzo del biglietto.

Nella sessione del convegno dedicata all’intestino il dottor Steven Gundry, autore di un libro best seller ‘the plant paradox’ ha raccontato che non fa né le colazione né la cena. Immancabile il guru del bisturi estetico dei Vip, Julius Few, che fa una versione di lifting ‘non chirurgico’ (mi permetto di dubitare ma tant’è) che va per la maggiore a Los Angeles.

La signora Paltrow ha grande fiuto per gli affari. Insomma va bene sciorinare suggerimenti online (e vendere prodotti e accessori wellness) ma, ogni tanto, facciamoli contenti questi followers….