pitti-2016-tavola-imbandita-serviteviFirenze, 9 sett – L’odore del ragù (versione napoletana con la carne tritata, cottura lentissima) è diventato per la prima volta un profumo. Ci poteva pensare solo una napoletana verace, mamma di 3 ragazzi, amante della cucina (fa anche molto bene la pizza) e dei cocktail. Lei si chiama Garbiella Chieffo, ingegnere ed amministratore delegato di una azienda di energie rinnovabili a Lecce, dove si è trasferita (“Uno dei pochi casi di emigrazione dal sud ad ancora più a sud” - mi dice con aria schietta e vivace).

Ho scelto questa fragranza (ovviamente non profuma di sugo ma di spezie, aria fresca e festa) come l’idea più originale di Pitti Fragranze che ha aperto oggi alla stazione Leopolda di Firenze. “L’ho ideata ripensando alle domeniche di festa in famiglia a Napoli. In particolare al momento in cui, finito il pranzo, la casa prendeva aria ed eravamo ancora a fare festa,” racconta Gabriella.

Originali anche le ultime fragranze di Laura Bosetti Tonatto, uno dei pochi nasi italiani riconosciuti nel mondo. Alla Leopolda ha allestito uno stand in chiave ‘mistica’. Dall’incenso delle chiese di Roma all’odore di rosa (mistica) l’ultimo nato è un profumo per l’ambiente che si chiama ‘Shalom, essenza di pace’ e l’ha fatto in esclusiva per le edizioni San Paolo.  Ho annusato il diffusore di Shalom, l’odore delle chiese durante le funzioni religiose è evidente.

La manifestazione riunisce buyers da tutto il mondo,  numerosi i giovani che si affacciano a fare i profumieri di nicchia per la prima volta. Un settore, questo, che ha spazio per la creatività e sembra risentire poco della crisi economica.

La Leopolda è allestita di fiori, disseminata di campane e cartine per  ‘assaggiare’ ogni essenza.

Seminario sul patchouli

Seminario sul patchouli

Un seminario tecnico scientifico è stato dedicato al patchouli, essenza storica, sensuale, ipnotica perfino e fra le più amate nel mondo. Ora si estrae anche per via molecolare, metodica che permette di individuare le note di cui è composto  e risultare più seducente e vibrante perfino. pitti-2016-seminario-patchouli-distillazione-molecolare

Focus infine sull’India, in un convegno che ha riunito esperti indiani, come Rajiv Sheth, fondatore del brand “All good scents”, la prima azienda di profumi nelle vendite online per l’India, Shakti Vinay Shukla, direttore del Fragrance & flavour development centre (Ffdc) e Roney Simon, managing director CRS trendlab che ha coordinato il meeting.

Seminario sull'India

Seminario sull’India

Il mercato indiano delle fragranze cresce a ritmi esponenziali, stimato in circa 300 milioni di dollari crescerà del 50% nei prossimi 5 anni. L’India ha il più elevato tasso di giovani, il 65% della popolazione è nata dopo il 1980. I giovani ‘cervelli’ indiani sono fra i più richiesti nel mondo nel campo dell’informatica e sono loro che stanno innalzando la ricchezza di tutto il Paese perché lavorano fuori ma poi ci tornano. E spendono, assicurano i relatori, soprattutto online l’e-commerce in India varrà 70 miliardi di dollari entro il 2020. Fra le fragranze indiane, consumate internamente ma anche esportate ovunque (l’80% del mentolo che si usa nel mondo arriva dall’India), oltre al mentolo, oli, spezie e oleoresine, assoluti di fiori.

Il metodo di estrazione colpisce perché è ancora fatto in modo manuale dai coltivatori che sono anche distillatori e permette di ricavare estratti senza usare l’alcol. Sono essenze dall’odore leggeri, delicato, puro e molto simili al profumo di partenza originale della pianta da cui sono ricavate. Il metodo è l’Attar,  all’apparenza un sistema molto rudimentale per noi occidentali abituati a laboratori e alambicchi sterili ma molto efficace e accurato. Ho annusato l’essenza di rosa indiana estratta in questo modo ed era come annusare una rosa selvatica non coltivata. Il risultato finale del procedimento è notevole.

pitti-2016-campane-per-annusare-profumipitti-2016-tavola-imbandita-servitevi

seminario India

seminario India

pitti-2016-i-numeri

Profumi che si ispirano ai tessuti. Di Palmiro Péaquin e Aurora Carrara. Pitti fragranze

Profumi che si ispirano ai tessuti. Di Palmiro Péaquin e Aurora Carrara. Pitti fragranze

pitti-2016-i-numeri-ancora

Shalom Profumo di pace. Laura Bosetti Tonatto

Shalom Profumo di pace. Laura Bosetti Tonatto

pitti-2016-scenografiepitti-2016-acque-profumate-dallorientepitti-2016-assaggio-essenze

pitti-2016-campane-per-annusare-aromipitti-2016-profumi-e-candele-legno-e-vetro