Roma, 14 maggio 2016 - Non è solo Francesco Totti a non appendere gli scarpini da calcio al chiodo. Cresce il numero degli uomini maturi che si appassionano allo sport, spesso per la prima volta. Infilano le scarpe da corsa/trekking/ciclicmo/calcio e non smettono più. I 40 sono l’età del convincimento, i 50 quelli dell’allenamento costante. In Italia i praticanti sportivi sono cresciuti del 30% in 15 anni con una tendenziale diminuzione dell’attività saltuaria a favore della pratica sportiva regolare.

Lui non molla, chi gli sta intorno spesso se ne lamenta e le ragioni obiettivamente non mancano. I week end diventano sessioni di allenamento intensivo e perfino trasferte con la squadra. Corrono, pedalano, arrampicano, sciano. Fanno gare, mangiano senza sgarrare. Ne conosco moltissimi anche io!

Ne parlo su La Repubblica : http://goo.gl/AKzBXP

Di seguito l’articolo.

zindrome peter pan, prima pagina

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

sindrome peter pan, seconda pagina